Tamara

Home/Tamara

About Tamara

This author has not yet filled in any details.
So far Tamara has created 26 blog entries.

Una nuova decisione della CGUE relativa al modulo OEI

2021-01-10T17:06:19+01:00

Con la sentenza (C-324/17, Gavanozov, 24 ottobre 2019) la CGUE ha interpretato per la prima volta alcune disposizioni della direttiva 2014/41/UE relativa all'ordine europeo di indagine penale. La sentenza riguarda le difficoltà che la Corte penale specializzata della Bulgaria ha incontrato nel compilare la sezione J del modulo OEI di cui all'allegato A della direttiva 2014/41, relativa ai rimedi giuridici. Il tribunale del rinvio ha rilevato che la legge bulgara non prevede alcun rimedio giuridico contro le decisioni che ordinano una perquisizione, un sequestro o l'audizione di testimoni. La CGUE ha offerto una soluzione pragmatica al caso che differisce sostanzialmente dal [...]

Una nuova decisione della CGUE relativa al modulo OEI2021-01-10T17:06:19+01:00

Raccolta transfrontaliera di prove elettroniche nell’ambito della direttiva OEI dal punto di vista dello studente

2021-01-10T17:03:36+01:00

L'articolo relativo alla raccolta transfrontaliera di prove elettroniche ai sensi della direttiva OEI è un documento pubblicato dalla facoltà di giurisprudenza dell'Università di Graz - Law@Graz. L'idea alla base della pubblicazione di un articolo scritto da uno studente era quella di presentare loro il progetto EIO-LAPD e di interessarli a questo tema piuttosto complesso scrivendo su un tema che attrae le giovani generazioni, ovvero le prove elettroniche. Poiché la raccolta rapida delle prove nell'ambito della direttiva OEI avviene spesso a scapito dei diritti fondamentali delle persone coinvolte nel procedimento, l'articolo ha valutato le modifiche introdotte dalla direttiva OEI che garantirebbero una [...]

Raccolta transfrontaliera di prove elettroniche nell’ambito della direttiva OEI dal punto di vista dello studente2021-01-10T17:03:36+01:00

Gli effetti della sentenza della CGCE “Parquet de Lübeck” sul sistema giudiziario penale croato

2021-01-10T17:02:15+01:00

Nelle cause riunite C-508/18 (Parquet de Lübeck) e C-82/19 PPU (Parquet de Zwickau), la Corte di giustizia europea ha concluso che il procuratore tedesco non può essere considerato come "autorità giudiziaria emittente" e che non vi è alcun obbligo per l'autorità giudiziaria dell'esecuzione di agire in base a un MAE emesso dal procuratore tedesco. Questa sentenza è stata al centro di particolare attenzione avendo sollevato interrogativi sulla portata delle sue conseguenze nel contesto della cooperazione giudiziaria in materia penale nell'Unione europea. In questo articolo vengono discusse le conseguenze di questa sentenza per il pubblico ministero croato – dal momento che la [...]

Gli effetti della sentenza della CGCE “Parquet de Lübeck” sul sistema giudiziario penale croato2021-01-10T17:02:15+01:00

Parere dell’avvocato generale sull’idoneità dei pubblici ministeri ad emettere ordinanze di indagine europee (C-584/19)

2021-01-10T17:01:07+01:00

Nella causa C-584/19, l'avvocato generale Campos Sánchez-Bordona ha presentato le sue conclusioni (16 luglio 2020, C-584/19, Celex-No. 62019CC0584). Al centro della causa vi è un OEI emesso dalla Procura della Repubblica di Amburgo, che ha richiesto il trasferimento di alcuni dati da un conto detenuto in Austria. Poiché l'ottenimento di tali informazioni secondo il diritto austriaco richiede un'autorizzazione del tribunale, la Procura della Repubblica di Vienna ha presentato una richiesta in tal senso al Landesgericht für Strafsachen Vienna (Austria). Alla luce della decisione della Corte di giustizia europea sullo status delle procure tedesche nell'ambito del mandato d'arresto europeo, il Landesgericht ha [...]

Parere dell’avvocato generale sull’idoneità dei pubblici ministeri ad emettere ordinanze di indagine europee (C-584/19)2021-01-10T17:01:07+01:00

Il nuovo e aggiornato ambiente giudiziario dell’UE eliminerà le barriere alla giustizia?

2021-01-10T16:58:59+01:00

L'articolo tratta della direttiva OEI e dei problemi che emergono nella raccolta di prove elettroniche transfrontaliere. Fornisce una panoramica esaustiva e commenta gli importanti problemi che emergono nelle società in cui le indagini criminali sono attuate con l'uso degli strumenti OEI. L'indagine criminale viene affrontata da una nuova prospettiva che affronta le competenze e le abilità richieste le quali implicano una buona comprensione della regolamentazione internazionale e della tecnologia digitale, visti i problemi di categorizzazione dei dati e di frammentazione dei sistemi giuridici nell'UE che ritardano un uso efficace dell'OEI.

Il nuovo e aggiornato ambiente giudiziario dell’UE eliminerà le barriere alla giustizia?2021-01-10T16:58:59+01:00