Il gruppo di ricerca EIO-LAPD è orgoglioso di annunciare che il rapporto comparativo che affronta le questioni chiave e le buone pratiche raccolte dai professionisti è ora disponibile. Per raccogliere queste preziose informazioni, abbiamo intervistato pubblici ministeri, giudici investigativi, avvocati e altri professionisti in Germania, Italia, Austria, Slovenia, Croazia e Portogallo.

Siamo lieti di constatare che l’OEI è uno strumento di riconoscimento reciproco utile e ben funzionante. Il feedback complessivo delle autorità di emissione e di esecuzione è stato decisamente positivo ed è stato più volte ribadito che l’OEI è uno strumento utilizzato quotidianamente in quanto ha notevolmente semplificato la raccolta transfrontaliera delle prove. Sono state tuttavia individuate alcune carenze pratiche. Nelle osservazioni finali, esporremo alcune delle questioni più urgenti.