L’articolo relativo alla raccolta transfrontaliera di prove elettroniche ai sensi della direttiva OEI è un documento pubblicato dalla facoltà di giurisprudenza dell’Università di Graz – Law@Graz. L’idea alla base della pubblicazione di un articolo scritto da uno studente era quella di presentare loro il progetto EIO-LAPD e di interessarli a questo tema piuttosto complesso scrivendo su un tema che attrae le giovani generazioni, ovvero le prove elettroniche.

Poiché la raccolta rapida delle prove nell’ambito della direttiva OEI avviene spesso a scapito dei diritti fondamentali delle persone coinvolte nel procedimento, l’articolo ha valutato le modifiche introdotte dalla direttiva OEI che garantirebbero una tutela più adeguata dei diritti fondamentali.